Acqua che scorre

ACQUA CHE SCORRE



Trovati qualcuno
Perché non so per quanto tempo ancora
Potrò sentire il tuo respiro
Riscaldare il freddo delle tue mani

Io che per un po’ abiterò fuori città
In collina, vicino al mare, a un passo dalla realtà

Cercati qualcuno
Perché non posso davvero più aspettare
Che tu confonda il mio silenzio
Con le parole che si fan dimenticare

Io che penso male ad un passo dalla follia
Io che dormo male e non so che cosa sia

Come la tristezza caduta in un sorriso
Come aprire gli occhi e non sapere da che parte andare
Come i bei ricordi affiorati d’improvviso
Sono acqua che scorre, che mi bagna e non fa male.

Chiamami la sera
Almeno un poco ci si può parlare
Davanti a un dolce ed un grappino
Senza bisogno di doversi raccontare

Adesso che qui n collina ricomincio a respirare
Gli uccelli volano e cantano e poi vanno a riposare

Chiamami nessuno
Perché dal niente ci si può inventare
Un uomo e un cuore rinnovato
Un pezzo di pane che non si può spezzare

Prova a fermare il vento o una foglia che vola via
Leggi pure il firmamento se non hai più fantasia

Mi fermo un po’ di tempo qui in collina
Sto seduto e mi metto a fumare
Seguo il tramonto fino a che ritorni il mattino
Con la pioggia, che mi bagna e non fa male.